I “numeri” di ottobre 2015

E’ arrivato il momento della ripresa a pieno regime dell’attività agonistica e con essa quello di raccogliere i frutti di quanto seminato: la preparazione fisica estiva, costruita con tanta fatica e protrattasi fino alla fine del mese di settembre – peraltro chiuso con la bellissima Ascoli-San Benedetto -, trova il giusto coronamento nella prestigiosa e suggestiva Maratona di Venezia, preceduta di due settimane dall’altrettanto bella MareLago delle Terre Pontine: oltre 72 chilometri complessivi di agonismo e divertimento, che mi hanno regalato grandi soddisfazioni sportive e bellissime emozioni personali. Prima, nel mezzo e dopo i due eventi, 11 allenamenti calibrati opportunamente, con alcune uscite sulla media distanza a ritmo Maratona, qualche corsa defaticante e gli immancabili lavori di qualità di metà settimana, finalizzati al mantenimento della velocità di base e della brillantezza muscolare.
Numeri mensili in linea con la media annuale: 180,45 chilometri coperti in 14 ore, 18 minuti e 47 secondi, con una distanza media di km 13,88 (la terza dell’anno, dopo marzo e gennaio), a una velocità media di 12,6 km/h.
A margine una nota di colore: con la Maratona di Venezia ho corso 12 Maratone tra cui tutte le prime 9 italiane, comprese le 4 del Veneto. A queste ultime è giusto tributare un plauso particolare, sia per la qualità dell’organizzazione che per la cultura sportiva che anima e contraddistingue gli amici veneti. Complimenti e grazie!

2 Commenti

  1. Grazie Fausto!
    Sì, hai ragione, in effetti avrei bisogno di un pò di riposo ma dopo una settimana rigenerante ho ricominciato a spingere… mi piacerebbe chiudere l'anno con la quarta Maratona, Latina o Pisa, anche se fprse sarebbe giusto aspettare il 2016… Grazie ancora!

Leave a Reply