Christmas Run 2013

Roma, 22 dicembre 2013.

La cornice è di quelle da togliere il fiato, l’evento in programma è un appuntamento immancabile per ogni podista romano di buona volontà che abbia voglia di celebrare il periodo natalizio cimentandosi in un impegnativo allenamento collettivo e, nel contempo, essere solidale con l’associazione “Chiara e Francesco”. Siamo a Villa Doria Pamphilj, sede di rappresentanza del Governo, il più grande polmone verde di Roma situato giusto alle spalle della Città del Vaticano, luogo in cui i fascinosi e suggestivi siti di interesse storico fanno il paio con una bellezza paesaggistica quanto mai ammaliante. Quella che va in scena è un’autentica festa dello sport, un’esplosione di entusiasmo, musica e colori (in particolare il rosso dei cappellini da Babbo Natale indossati dagli oltre 1500 atleti alla partenza), in cui la voglia di divertirsi, festeggiare e socializzare è dilagante ed aiuta ad affrontare le difficoltà di un allenamento molto impegnativo, tecnico e muscolare, con salite (alcune durissime!) e discese (altrettanto dure!) che si susseguono dal primo all’ultimo dei 21 chilometri. Il tracciato si snoda interamente all’interno della villa ed il fondo alterna terra, erba, sanpietrini, sassi, radici, fogliame reso scivolo dalla pioggia dei giorni precedenti, pozzanghere… un trail in piena regola!
Le articolazioni vengono pesantemente sollecitate ad ogni passo ed è sconsigliato distogliere lo sguardo dal terreno, ciò nonostante è impossibile non lasciarsi rapire dalle tonalità di verde che si succedono talvolta brillanti e sature, altre volte morbide e tenui, alternandosi agli specchi d’acqua dei laghetti artificiali che riflettono i capricci del cielo… sulle loro immobili superfici, le nuvole del primo mattino ed un sole inaspettatamente primaverile si sfidano in singolar tenzone, prevalendo ora le une ora l’altro fino all’epilogo in cui quest’ultimo trionfa caldo e deciso, sullo sfondo di uno splendido cielo azzurro.
Giusto per la cronaca e per aggiungere un cerchietto all’ennesima data da ricordare di questo (per le mie aspettative e potenzialità) fantastico 2013, giungo al traguardo dopo 1:36’17” (4’37” /km), esattamente tra il primo (quello dei 4’30”) ed il secondo (quello dei 4’45” /km) dei 10 gruppi previsti, stremato ma soddisfattissimo, pronto per una nuova, imminente Maratona: quella della cena della vigilia e del pranzo di Natale!

Be the first to comment

Leave a Reply