I “numeri” di ottobre 2013

E’ arrivata la stagione autunnale, in punta di piedi, alla chetichella, talmente timida che… non se n’è accorto nessuno! La temperatura durante il giorno è sempre ben oltre i 20 C° ed il tasso di umidità piuttosto alto per cui caldo ed afa la fanno ancora da padroni: gareggiare ed allenarsi in queste condizioni, dopo la calura estiva, non è esattamente l’ideale ma le sfide sono pane per i denti dei maratoneti e anche questo mese di pagnotte (leggi chilometri) ne ho mangiate quanto basta.
Reduce dall’indimenticabile trasferta di Berlino del 29 settembre, mi sono proiettato immediatamente alla Maratona di Reggio Emilia del prossimo 8 dicembre ed a questa ho finalizzato i miei impegni agonistici ed il piano allenamenti. Così, al fine di mantenere il grado di preparazione raggiunto per l’evento in terra teutonica e nel contempo regalarmi altre soddisfazioni, ho portato a termine 15 uscite di cui 2 belle gare con risultati molto gratificanti: “La 30 km del Mare di Roma” (un ottimo lunghissimo pianeggiante, primato personale sulla distanza) e la “Mezza Maratona del Lago di Vico” (tecnica, muscolare e, anche l’occhio vuole la sua parte, scenografica).
Altre due medaglie portate a casa ma soprattutto altri chilometri messi nelle gambe con la rinnovata consapevolezza che, attraverso tecniche di allenamento ancora più mirate ed intense, avrei ulteriori margini di miglioramento rispetto alle prestazioni attuali, peraltro impensabili soltanto un anno fa. Si tratta di gestire con ulteriore efficacia il tempo a disposizione, non molto per la verità, tenendo sempre presente da una parte l’obiettivo principe, il divertimento, dall’altra la carta d’identità, ancora relativamente “giovane”.
Alla fine del mese i chilometri percorsi sono 177,68 in 14 ore, 6 minuti e 52 secondi, come detto 15 le corse complessive ad una media di km 11,86 ad uscita. Piano di allenamenti ampiamente rispettato, risultati molto soddisfacenti, corse impegnative e divertenti. La strada che porta a Reggio Emilia è tracciata…

Be the first to comment

Leave a Reply