Granai Run 2013

Roma, 14 aprile 2013.

Giornata all’insegna del “2”: seconda domenica di Aprile, seconda gara consecutiva disputata, seconda partecipazione (anche questa consecutiva) alla “Granai Run” e secondo miglior tempo personale sui 10.000 metri… lungo il percorso, inoltre, due “biscotti” di quelli mai troppo graditi ai podisti… non c’è che dire, per gli amanti della numerologia piuttosto divertente! Così come divertente lo è stata questa gara, tecnica ed impegnativa, con il suo tracciato ondulatissimo e tre salite decisamente dure di cui una, al 5° chilometro, di circa 1500 metri nel corso dei quali è necessario abbassare la testa, avanzare il baricentro, spingere sulle gambe e aiutarsi con le braccia. Clima caldo e sole alto, nutrita partecipazione (alla fine chiuderanno la corsa 2094 atleti) per una gara giunta alla 4° edizione ma già una realtà affermata nel panorama delle brevi regionali, soprattutto grazie al battage pubblicitario (giornali, radio e web) degno di un evento di rilievo. Discreta partecipazione di pubblico, quasi totalmente concentrato alla partenza/arrivo, favorita anche dalla successiva e piacevolissima corsa riservata ai bambini che, dopo aver dato libero sfogo a tutta la loro gioia di vivere, girovagano orgogliosi indossando la maglietta celebrativa dell’evento (di 3-4 misure più grande di loro) ma, soprattutto, mostrando la scintillante medaglia ricordo.
Passando all’aspetto tecnico, detto delle caratteristiche tutt’altro che da personal best del percorso, personalmente ho fatto registrare un nuovo 4’05” min/km dopo quello di domenica scorsa a Latina, chiudendo in 40’53” rispetto al 41’47” (4’11” min/km) dello scorso anno e piazzando, come detto in apertura, il miglior secondo tempo personale sui 10 km. Sto vivendo una stagione agonistica brillante e felice: mi alleno divertendomi moltissimo e mi impegno a mantenere la forma acquisita per la Maratona di Roma… i risultati mi gratificano, ne sono davvero soddisfatto e i complimenti che mi ha tributato il Direttore Tecnico, oltre ad imbarazzarmi un pò, mi hanno fatto veramente piacere! 
Ad maiora, w il podismo, w lo sport.

Be the first to comment

Leave a Reply